Benvenuto nella mia cucina!

PRESENTAZIONE

Ciao mi chiamo Anna e sono di Senigallia.
Sono una persona estremamente disordinata, ma quando cucino divento una maniaca della precisione; ogni ingrediente lo peso al grammo, ogni passaggio lo eseguo come da scaletta ed ho una strana avversione al q.b. salvo che non si tratti di venire incontro ai propri gusti personali.
Con Profumi di Pasticci raccolgo in modo preciso e puntuale tutte le mie ricette, i miei appunti e le mie prove ben riuscite; tutto documentato con foto e con video (purtroppo non sono capace a scattare ....qualche immagine potrebbe risultare non a fuoco...pazienza!!).
Inoltre, mi sono detta, perchè non condividere il mio saper fare con chi ha la mia stessa passione?

Mi piace frequentare corsi professionali per amatori, pertanto un post potrebbe subire, nel corso del tempo, delle piccole modifiche. I post pertanto presentano la data di pubblicazione l'eventuale data di ultima revisione.

Ogni post è suddiviso in 3 parti:
Ingredienti: ci sono anche delle indicazioni sul prodotto che uso
Procedimento: a volte per la stessa ricetta riporto più di una lavorazione a seconda, soprattutto, delle proprie esigenze di tempo
Consigli: ci sono tutti i miei trucchi e tutti i miei appunti dei corsi.

Ho un obiettivo preciso che è quello di migliorare di giorno in giorno Profumi di Pasticci, pertanto Caro Visitatore, ti chiedo di aiutarmi con qualche idea, spunto, critica nella sezione dedicata ai Commenti in fondo ad ogni post.

Grazie della visita.
Anna





martedì 7 agosto 2012

Anelli di totani fritti (Anna di Profumi di Pasticci)

Anelli di totano fritti

Non ricordo la fonte della ricetta; alla versione originale ho apportato qualche modifica per personalizzarla.


Ingredienti 
150 gr di farina W250 o in alternativa la Spadoni per pizza
200 ml di acqua frizzante fredda
Succo di ½ limone
1 uovo grande
Sale
500 gr di anelli di totani
Olio di arachidi
Fettine di limone

Procedimento
Setacciare la farina.
Montare a neve ben ferma l’albume con un pizzico di sale (fare la prova del cucchiaino).
Con le fruste lavorare il tuorlo, il succo di limone e il sale; unire poco per volta la farina.
Lavorando sempre con le fruste, aggiungere a filo l’acqua.
Unire gli albumi con movimenti dall'alto verso il basso e viceversa per non smontare il composto.
Lasciar riposare la pastella, in un contenitore con chiusura ermetica, in frigorifero almeno per 30 min.
Scaldare l’olio e portarlo a 170°.
Lavare sotto acqua corrente gli anelli di totani e asciugarli molto bene.
Con le pinze prendere un anello alla volta e ricoprirlo completamente di pastella; tuffarlo nell’olio in temperatura e friggere fino a doratura.
Cucinare una decina di anelli alla volta.
Servire con sale e fettine di limone

Consigli
  • Non utilizzare acqua frizzante di bottiglia già aperta, conviene aprirne una nuova al momento dell'avvio della pastella per non comprometterne lo sviluppo della stessa.
  • Per ottenere un risultato perfetto nel montare gli albumi, sia la frusta che la bacinella devono essere puliti e gli albumi non devono presentare tracce di tuorlo.
  • Gli albumi sono bene montati quando il cucchiaino che infilo nella massa rimane dritto.
  • Quando si uniscono gli albumi montati a neve, utilizzare esclusivamente un cucchiaio di legno.
  • Tra una frittura e l’altra, conservare in frigorifero la pastella.
  • Se si utilizzano anelli congelati, farli scongelare e prima di friggerli immergerli in abbondante acqua salata.
  • Non muovere gli anelli durante la frittura per evitare troppi schizzi di olio.
  • Ricoprire il piano di lavoro con della stagnola; gli schizzi di olio sono inevitabili.
  • Quando si tolgono gli anelli di totani dall’olio, farli riposare per 2 min. in uno scolapasta e poi metterli su carta paglia o carta assorbente.
  • Salarli solo al momento del servizio.
  • Se dovessero avanzare, lasciarli coperti con carta assorbente a temperatura ambiente; al momento del servizio, farli rinvenire con la funzione crisp.

16 commenti:

  1. Con i tuoi consigli, gli anelli di totani saranno croccantissimi, una frittura prefetta. Bravissima.

    RispondiElimina
  2. Che belli ma io sono negatissima per le fritture, proverò la tua ricetta!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariangela, sicuramente la friggitrice ti può aiutare!!
      baci
      anna

      Elimina
  3. Belli e buonissimi, io ne vado matta! Bravissima, Anna, come sempre! Ti abbraccio e ti auguro una buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valentina, tra le fritture di pesce, sono quelli che preferisco
      baci
      anna

      Elimina
  4. buoni gli anelli di totano tutte le volte finiscono troppo presto. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio così...ogni volta so quando inizio a friggere e non so quando finisco!!
      baci
      anna

      Elimina
  5. una vera delizia,complimenti per tutte le golose ricette che prepari,mi sono unita ai tuoi lettori mi piacerebbe averti nella mia cucina virtuale…un bacio,a presto.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tina,
      grazie della visita e di esserti unita al mio blog
      Passo a trovarti
      Buona giornata
      Anna

      Elimina
  6. Buonissimi gli anelli di totano!!!! :D Ottimi!
    Complimenti per il blog!

    Ciao, da Ennio.

    RispondiElimina
  7. Ciao Ennio,
    grazie della visita!!
    Passo a conoscerti
    ciao ciao
    anna

    RispondiElimina
  8. Buoni,buoni,buoni.Lo trovato adesso questo blog e ti devo dire che mi piaci molto, per i consigli e per prima per le ricette.
    Scusa se mi permetto, non e che sei Anna che conosco io (lavori come controllo qualità?)
    Ciao Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Anna,
      grazie della visita!!
      non credo che ci conosciamo, sono un commerciale
      ciao ciao
      anna

      Elimina