Benvenuto nella mia cucina!

PRESENTAZIONE

Ciao mi chiamo Anna e sono di Senigallia.
Sono una persona estremamente disordinata, ma quando cucino divento una maniaca della precisione; ogni ingrediente lo peso al grammo, ogni passaggio lo eseguo come da scaletta ed ho una strana avversione al q.b. salvo che non si tratti di venire incontro ai propri gusti personali.
Con Profumi di Pasticci raccolgo in modo preciso e puntuale tutte le mie ricette, i miei appunti e le mie prove ben riuscite; tutto documentato con foto e con video (purtroppo non sono capace a scattare ....qualche immagine potrebbe risultare non a fuoco...pazienza!!).
Inoltre, mi sono detta, perchè non condividere il mio saper fare con chi ha la mia stessa passione?

Mi piace frequentare corsi professionali per amatori, pertanto un post potrebbe subire, nel corso del tempo, delle piccole modifiche. I post pertanto presentano la data di pubblicazione l'eventuale data di ultima revisione.

Ogni post è suddiviso in 3 parti:
Ingredienti: ci sono anche delle indicazioni sul prodotto che uso
Procedimento: a volte per la stessa ricetta riporto più di una lavorazione a seconda, soprattutto, delle proprie esigenze di tempo
Consigli: ci sono tutti i miei trucchi e tutti i miei appunti dei corsi.

Ho un obiettivo preciso che è quello di migliorare di giorno in giorno Profumi di Pasticci, pertanto Caro Visitatore, ti chiedo di aiutarmi con qualche idea, spunto, critica nella sezione dedicata ai Commenti in fondo ad ogni post.

Grazie della visita.
Anna





martedì 31 luglio 2012

Pesto ai due pomodori (La Cucina Italiana)

Pesto ai due pomodori

E’ una salsa corposa dal sapore molto deciso; ottima sia nella versione fredda che calda.
La ricetta è pubblicata nello Speciale de La Cucina Italiana: Pomodoro, che passione!


Ingredienti per 400 gr di pasta
250 gr pomodori ciliegini
80 gr pomodori secchi
100 gr olio evo
6 fili di erba cipollina
Capperi sotto sale q.b. (per me 25 gr)
Grana grattugiato q.b. (per me 30 gr)

Procedimento
Mettere in ammollo in acqua tiepida i pomodori secchi per 15-20 min.
Sciacquare sotto l’acqua corrente i capperi in moda da dissalarli.
Lavare i pomodori ciliegini, privarli dei semi e dell’acqua e tagliarli in tocchetti.
Strizzare leggermente i pomodori secchi.
Tritare con la mezzaluna i fili di erba cipollina.
Nel frullatore inserire l’olio, i pomodori secchi e i capperi e avviare l’apparecchio; quando il composto risulta omogeneo, aggiungere i pomodori ciliegini e continuare a frullare fino ad ottenere una salsa cremosa.
Raccoglietela in una ciotola e incorporare il grana e l’erba cipollina. 

Versione fredda
Lessare la pasta al dente, scolarla e metterla in un unico strato nella teglia. Condirla con abbondante olio per arrestare la cottura.
Una volta fredda, coprirla con la pellicola direttamente a contatto evitando così di seccarla.

Versione calda
Lessare la pasta al dente, scolarla e condirla, senza saltarla, con il pesto ai due pomdori.

Consigli

  • Per la pasta fredda è preferibile usare formati corti; ottime sono le farfalle e le eliche.
  • Preferire i pomodori ciliegini maturi perché più dolci e più facili da pulire. Metterli in uno scolapasta e lavarli. Strizzarli con le mani in modo da poter liberarli dai semi e dall’acqua. 
  • Se il pesto piace più morbido, conservare l’acqua di vegetazione dei pomodori ciliegini e unirla nel frullatore. 
  • Utilizzare il boccale e le lame del frullatore freddi. 
  • Per la pasta fredda utilizzare un olio di semi dal sapore delicato, in modo da non compromettere il gusto del pesto ai due pomodori. 
  • Meglio preparare il pesto in anticipo in modo da esaltarne il sapore; coprirlo con la pellicola direttamente a contatto e farlo riposare in frigorifero in un contenitore con chiusura ermetica. 
  • In entrambe le versioni condire la pasta al momento del servizio.
  • Accompagnare la pasta, in entrambe le versioni, con un battuto di pomodori secchi, fatti rinvenire in acqua calda, capperi ed erba cipollina condito con un filo d’olio evo.
    Questo post appartiene alla categoria PRIMI PIATTI insieme a:





    8 commenti:

    1. Due sughi veramente gustosi. Grazie per aver condiviso entrambe le ricette.Buona serata.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie a te Giovanna della visita!!
        Baci
        Anna

        Elimina
    2. Ciao Anna, questo pesto è ottimo ed invitante, lo farò sicuramente in tutte e due le versioni! Bravissima, un bacione :)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. con questo caldo ti consiglio di provarlo nella versione fredda...baci

        Elimina
    3. L'avevo provata in versione calda e mi è piaciuta parecchio! Proverò anche quella estiva ;-)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. ciao Paola, a noi è piaciuta molto!!
        baci
        anna

        Elimina